Medical Congress

LA RIABILITAZIONE OSPEDALIERA INTENSIVA ED ESTENSIVA

14 dicembre 2014
5dfba90353-Brochure%20Cosenza-8

Responsabile Congresso Dott.ssa De Buono Donatella

Nell’ambito delle attività assistenziali riabilitative dedicate alla persona colpita da ictus cerebri ricorre la necessità di rispettare gli atti di indirizzo e le linee guida stabiliti a livello nazionale e regionale. Pur con le contraddizioni emerse nelle differenti modalità attuate dalle singole Regioni nell’organizzare le attività sanitarie e socio-sanitarie di riabilitazione, viene prospettata dalla Normativa un unico, coerente disegno che guida la presa in carico delle persone con ictus cerebri e che deve essere costituito da una offerta riabilitativa che comprende progetti di struttura, capacità di esprimere una valutazione, diagnosi e prognosi riabilitativa e sviluppo di percorsi assistenziali nell’ambito delle rete dei servizi riabilitativi. Più tale attività gestionale, organizzativa e clinica è “plasticamente plasmata” sui bisogni ed sulle necessità della persona disabile e del suo ambiente affettivo, più pienamente si risponde al mandato istituzionale dell’assistenza riabilitativa, più pienamente si risponde alla richiesta di salute e tutela delle persone disabili. La riabilitazione intensiva/estensiva, ospedaliera/territoriale, a ciclo continuativo/diurno costituisce il setting ove avviene il recupero funzionale e si pongono le basi per il recupero partecipativo prevalentemente a cura della riabilitazione sociale., Delineato nei princìpi essenziali nelle Linee Guida per la Riabilitazione edite dal Ministero della Sanità nel 1998, questo modello organizzativo è stato confermato come il più efficiente ed efficace per raggiungere gli obiettivi di salute e partecipazione della persona: nel Piano di indirizzo per la Riabilitazione adottato dalla Conferenza Stato-Regioni nel 2011 vengono specificati i criteri di scelta e di accesso ai settings riabilitativi, al fine di raggiungere appropriatezza e corretto uso di risorse, elementi estremamente sensibili e critici per il Legislatore in tempi di spending review e discussione circa la sostenibilità del nostro SSN. Secondo quindi questi riferimenti già citati, la presente relazione discute e sintetizza l’offerta riabilitativa del livello ospedaliero e le strategie attuate dal Fisiatra per soddisfare il bisogno di salute della persona colpita da ictus cerebri.

 

You Might Also Like